Comunicato Stampa

Notte Bianca Incantomare:

l'avvenimento "CULT"dell'estate della Riviera del Conero


Con orgoglio e grande soddisfazione posso affermare che La Notte Bianca "Incantomare" di Sirolo del 20 agosto scorso ha letteralmente "incantato" migliaia e migliaia di persone (circa 35000 - 40000) che, gioiose e festanti, hanno "invaso" pacificamente ogni angolo della Perla del Conero,  decretando il meritato successo e la piena riuscita della manifestazione.

Il successo di questa edizione, il cui ricordò rimarrà indelebile nella memoria storica del turismo Sirolese e che riconferma Sirolo quale "Regina dell'Estate marchigiana 2011", è stato travolgente e aldilà di ogni più rosea aspettativa.

Ormai la Notte Bianca di Sirolo è un vero e proprio avvenimento "cult".

La festa, iniziata alle ore 19, è proseguita fino alle prime ore di domenica con un susseguirsi di concerti e di esibizioni di importanti artisti, come i Pizzicati, quaranta straordinari ballerini che hanno portato in giro per il paese il ritmo e la danza travolgente della Pizzica Salentina, Massimo Priviero eccellente cantautore rock di acclarata fama, il concerto tributo ai più grandi rockers italiani di Roberto Ghergo e Band, preceduti dal gruppo rock locale "Gugliormella", le suggestive musiche e danze caraibiche lungo via Giulietti e la musica country in piazza Beniamino Gigli.

In una piazza Vittorio Veneto gremita e tra applausi scroscianti i New Trolls hanno proposto i loro più importanti successi fra cui "Quella carezza della sera", "Aldebaran", "Una Miniera" mentre l'esibizione delle scatenate e bravissime "Village Girls", con i loro  irresistibili arrangiamenti delle hits internazionali di musica dance, ha mandato in visibilio il pubblico presente. Ma i veri matatori della serata sono stati i Los Locos con i loro travolgenti ritmi e tormentoni sud americani.

La nostra notte Bianca, inoltre, si è segnalata per solidarietà e impegno sociale con la Festa Provinciale dell'Avis, che ringrazio per la collaborazione unitamente agli Uffici Comunali che si sono adoperati per organizzare l'evento.

Gettonatissimo è stato anche il francobollo turistico, che ritrae la spiaggia delle Due Sorelle, che può anch'esso essere considerato un simbolo della Notte Bianca di quest'anno.

Un sentito ringraziamento va, pertanto, al Prefetto Orrei, al Questore De Felice, al Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Osimo Spinelli, al Maresciallo Sardella ed ai Carabinieri della stazione di Numana, alla Polizia Municipale di Sirolo guidata dal capitano Pierantoni ed a tutti gli altri rappresentanti delle forze dell'Ordine che, con la loro straordinaria attività di controllo e prevenzione sul territorio, hanno contribuito in maniera determinante alla riuscita della manifestazione ed a far sì che la Notte Bianca Sirolese venga ricordata come una grande festa e l'happening dell'anno della Riviera del Conero.

Un ringraziamento anche all'Ecofon Conero, all'Astea ed ai dipendenti comunali, che, su richiesta dell'Amministrazione Comunale, anche quest'anno, fin dall'alba, hanno reso linde e immacolate le vie e le piazze della cittadina.

Un doveroso e sentito ringraziamento va agli imprenditori, ai commercianti ed agli operatori turistici di Sirolo, che, con la loro attività di sponsorizzazione, hanno sostenuto integralmente le spese della Notte Bianca e pressoché per intero le spese delle altre manifestazioni estive organizzate dal Comune, che pure hanno riscosso grandissimo successo.

Con la sinergia "Amministrazione Comunale - Operatori Turistici", il turismo a Sirolo, che in questi due anni è in straordinaria ascesa, diverrà sempre più il fulcro ed il settore trainante dello sviluppo economico della cittadina, come deve essere in questo momento di gravissima crisi.

E' questa la formula vincente.

Riguardo alle lamentele del (presunto) "turista", devo sottolineare che, in realtà, egli non esiste trattandosi della solita lettera fatta sotto pseudonimo o nome di fantasia da un avversario politico Sirolese, ben conosciuto dalla nostra comunità e non nuovo a tali iniziative.


Sirolo, 22 agosto 2011                                            IL SINDACO

                                                                             Avv. Moreno Misiti