Comunicato Stampa

SENTIERO DEL PASSO DEL LUPO: PARCO E COMUNE VERSO L'INTESA


Ieri pomeriggio, alle ore 17, presso la sede municipale di Sirolo, si è tenuto un incontro tra la Giunta Comunale di Sirolo, guidata dal Sindaco avv. Moreno Misiti e il Consiglio Direttivo dell'Ente Parco del Conero, guidato dal Presidente dott. Lanfranco Giacchetti.

Durante l'incontro sono stati affrontati diversi argomenti di interesse ambientale e naturalistico concernenti il territorio del Comune di Sirolo (sull'area marina protetta rimane la divergenza) ma l'oggetto del medesimo era soprattutto quello di ricercare un'intesa per la riapertura del sentiero del Passo del Lupo, oggetto di un'ordinanza sindacale di chiusura per la sua nota pericolosità.

Fra gli enti sull'argomento era già intercorsa corrispondenza a fine dello scorso anno.

Il Sindaco Misiti ha evidenziato la disponibilità dell'amministrazione Comunale alla riapertura del sentiero, previa messa in sicurezza ma -  e ciò è stato già formalizzato con delibera di Giunta - la revoca dell'ordinanza di chiusura è sottoposta alle seguenti irrinunciabili condizioni, stante il fatto che, comunque, a giudizio dell' Amministrazione Comunale Sirolese, la sistemazione del sentiero in questione non esclude la persistenza della sua pericolosità:


  1. " Divieto di percorrenza, salvo che per le persone autorizzate dal Comune;
  2. Installazione di barriere idonee a non consentire l'accesso al sentiero a persone non autorizzate;
  3. Le persone autorizzate sono, oltre che le forze dell'ordine e di vigilanza e prevenzione degli incendi, anche gli escursionisti (a pagamento o a titolo gratuito a discrezione del concessionario), adeguatamente equipaggiati con calzature idonee, accompagnati da guide esperte incaricate da coloro che si aggiudicheranno in concessione il servizio di visita guidata e accompagnamento sul sentiero, mediante gara pubblica al miglior offerente al rialzo su un prezzo a base d'asta stabilito dall'Amministrazione Comunale;
  4. L'Ente Parco dovrà sottoscrivere un accordo con il Comune, secondo cui l'Ente Parco, esonerando il Comune da ogni responsabilità al riguardo, garantirà a propria cura e proprie spese la vigilanza sul sentiero, il monitoraggio costante delle sue condizioni e della sua pericolosità con obbligo di segnalazione al comune per eventuali provvedimenti contingibili e urgenti, la manutenzione ordinaria e straordinaria del sentiero anche a semplice richiesta del Comune, mentre il concessionario del servizio di escursionismo, come da specifica clausola del bando di gara,  dovrà garantire, esonerando il Comune di Sirolo da ogni responsabilità a qualsiasi titolo (civile, amministrativo e penale,) anche stipulando idonea copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi e per l'adempimento delle obbligazioni a suo carico nei confronti del Comune,la percorrenza del sentiero  esclusivamente da parte di persone autorizzate e il non verificarsi di incidenti".





Il Sindaco Misiti ha posto l'attenzione sulla necessità di verificare la congruità della somma, pari a euro 54.000,00, stanziata dall'ente parco per la sistemazione del sentiero, che potrebbe risultare insufficiente per realizzare adeguati interventi di messa in sicurezza.

Il Consiglio Direttivo dell'ente Parco ha ritenuto la proposta del Comune molto interessante, dichiarando di comprendere e condividere le ragioni sottese alle condizioni poste dal comune di Sirolo.

I due Enti, quindi, hanno dato mandato ai loro organi tecnici di incontrarsi per la definizione della questione.

Il Sindaco Misiti si è dichiarato soddisfatto dell'esito dell'incontro, rilevando che la proposta del Comune è diretta a consentire la fruizione pubblica di un sentiero di grande importanza naturalistica e turistica, ma nel contempo a salvaguardare la pubblica incolumità, che prevale su ogni altro diritto e/o interesse.

Sirolo, 18 febbraio 2011